Urubko travolto da una valanga, rinuncia al Broad Peak

Trascinato per oltre 100 metri. Ora è sano e salvo al campo base. "Ho combattuto, adesso basta"

Denis Urubko è rientrato al campo base. L’alpinista ha inviato un messaggio alla sua compagna Pipi Cardell per informarla che è sano e salvo al campo base.

Non sono salito in vetta ma sono sopravvissuto.

Urubko stava tentando il Broad Peak in solitaria dopo la rinuncia, causa problemi fisici, di Don Bowie e Lotta Hintsa. Urubko ha fatto dietro front per le condizioni della montagna. Troppo pericolosa.

Una valanga lo trascina giù

La decisione è stata presa dopo essere stato colpito da una valanga sopra campo 3 che lo ha trascinato per circa 100 metri. Con una corda fissa che si è rotta, Urubko è precipitato per altri 50 metri e per fortuna è riuscito a fermarsi prima di un crepaccio. Se la sarà vista davvero brutta! Poi dice che c’era troppo vento, oltre i 70/70 km/h. In quel momento ha capito che era meglio tornare al campo base.

Ho combattuto, adesso basta.

foto: denis urubko

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Un Commento

  1. Ritengo giusto sfidare le capacità umane ma non vedo né sportivamente nè umanamente corretto sfidare le forze della natura lasciando al caso la possibilità di salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button