Valanga al Cerro Torre. Corrado Pesce ferito e bloccato sulla parete est

L'alpinista italiano non riesce a muoversi. L'argentino Tomás Aguiló che era con lui è riuscito a scendere e far scattare i soccorsi

Valanga sul Cerro Torre. L’alpinista italiano Corrado Pesce e l’argentino Tomás Aguiló colpiti durante la discesa per la parete est, dopo aver aperto una nuova via. L’accaduto risale a ieri mattina.

La notizia è stata diffusa dai media locali e dai fratelli Pou, tramite i loro canali social. Secondo quanto si è appreso l’argentino è riuscito a scendere mentre Corrado Pesce è rimasto bloccato in attesa dei soccorsi. Pare sia ferito in modo serio alle articolazioni e non riuscirebbe a scendere autonomamente. Aguiló l’avrebbe portato al riparo al piccolo bivacco presente sulla parete, il box degli Inglesi.

I soccorsi

Ad intervenire il personale del Parco che ha raggiunto Aguiló e a mettere in moto la macchina dei soccorso per l’italiano. Insieme a loro si sono subito mossi soccorritori e volontari da El Chalten e alcuni alpinisti presenti in zona. In tutto sarebbero 36 persone al lavoro. In volo anche un elicottero dell’Esercito.

Sinora non è stato possibile raggiungere Pesce, il problema ora è il vento. Si tenta per un salvataggio via aerea oppure a piedi.

Seguiranno aggiornamenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button