Valanga in Austria travolge 18 scialpinisti, almeno 5 morti

L’enorme slavina si è staccata verso le ore 12 ieri ieri sulla forcella Junsjoch (Wattener Lizume) ha travolto due comitive di scialpinisti

valanga

 

Sono almeno cinque i morti sotto la valanga che sul Wattener Lizum, in Austria, ha travolto due gruppi di scialpinisti. Lo riferisce la tv austriaca Orf. L’enorme slavina si è staccata verso le ore 12 ieri ieri sulla forcella Junsjoch e ha travolto due comitive di scialpinisti, complessivamente 18 persone. Due turisti della Repubblica ceca sono sopravvissuti e tratti in salvo.

Il gruppo di turisti si trovava in Tirolo per un Freeride Camp, un corso di sci fuoripista, ed era intenzionato a raggiungere il rifugio Lizumer Huette. Ieri rischio valanghe marcato (grado 3 di 5) e l’area dove si è staccata era un pendio esposto a nordest. Il gestore di un rifugio pare abbia messo comunque in guardia, ma non è stato ascoltato. Gli scialpinisti proseguivano in due gruppi, uno formato da 12 e l’altro da 5 persone.

Un altro gruppo di scialpinisti, che si trova su un pendio vicino, ha lanciato l’allarme. Si sono subito messi in volo quattro elicotteri, tre austriaci e uno dal vicino Alto Adige. Da Pontives, in val Gardena, parte infatti, su richiesta delle autorità austriache, l’elisoccorso Aiut Alpin Dolomites.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button