Valanga sul Chimborazo. Tre morti, e ci sono dispersi

La valanga si è staccata poco sotto la vetta del Seimila in Ecuador, ha travolto 3 cordate di alpinisti (16 persone nel totale)

Valanga sul Chimborazo, la montagna più alta dell’Ecuador (6.310 mt). La valanga ha travolto tre cordate di alpinisti, 16 persone nel totale. Tre morti, ci sono ancora dispersi. L’incidente, avvenuto nei giorni scorsi sotto la vetta. Le ricerche e i soccorsi sono stati rallentati dalle avverse condizioni meteo.

La valanga si sarebbe staccata, come spiegano le autorità locali, a causa delle abbondanti nevicate.

Il Chimborazo

Il Chimborazo (6310 mt) è una montagna (vulcano del Quaternario) delle Ande localizzata nell’entroterra ecuadoriano vicino a Riobamba a 180 km a sud di Quito. Rappresenta la cima più alta delle Ande ecuadoriane; ha inoltre un diametro di 20 km e riesce a dominare una regione di 50000 km². È soprannominato dagli abitanti Taita Chimborazo, ovverosia papà Chimborazo, mentre la madre è il Tungurahua.

Da esso nascono i numerosi affluenti del fiume Guayas, così come quelli del Rio delle Amazzoni, e viene considerato la prima fonte di approvvigionamento idrico per le provincie di Bolivar e Chimborazo.
È la montagna più alta in prossimità dell’equatore. A causa del rigonfiamento equatoriale, la sua vetta è il punto più distante dal centro della Terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button