Valanga Val di Susa, morti due scialpinisti e una guida alpina

morti val susa

(ARCHIVIO) Soccorritori impegnati nelle ricerche dei due alpinisti dispersi sul Monte Bianco, 02 novembre 2016. ANSA/SOCCORSO ALPINO/FEDERICO DARICOU-MARINO OBERT +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Morti i due scialpinisti e la guida alpina che ieri non erano rientrati da una escursione sul Monte Chaberton, in alta Valle di Susa al confine tra Italia e Francia.

Una valanga, secondo i soccorritori, li ha trascinati a valle per centinaia di metri. Così – secondo quanto è stato ricostruito dai soccorritori. Colpiti dalla massa di neve, se pur non di grandi dimensioni, i tre sono caduti lungo un canalone ripido. E’ molto probabile che le cause del decesso siano i traumi riportati nella caduta.

A perdere la vita Margherita Beria d’Argentina, 24 anni, il fidanzato Antonio Lovato Dassetto, 27, e la guida alpina che li accompagnava, Adriano Trombetta, 37 anni.

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button