Valanghe su Cervino e Monte Rosa. Un morto e un ferito

Una valanga si è staccata dal versante svizzero del Cervino, uccidendo un uomo di 70 anni, svizzero residente a Berna. Secondo le prime ricostruzioni, un gruppo di sei persone tornava da una giornata sugli sci, da Cervinia in direzione Zermatt, accompagnati da un maestro di sci, percorrendo un tratto fuori dalle piste battute, nella zona del Furgg Garten a 2.730 metri. Per ragioni ancora sconosciute una valanga si è staccata al di sopra dei freerider. Sotto la massa nevosa è finito l’uomo di 70 anni.
Gli accompagnatori hanno subito allertato i soccorsi che, intervenuti in gran numero, dopo averlo ritrovato non hanno potuto che constatarne il decesso. Il pubblico ministero ha aperto un’indagine su quanto accaduto.

Altra valanga sul Breithorn

Altra valanga nella zona della Roccia Nera, sul versante sud del Breithorn nel gruppo del Monte Rosa.

Si è staccata poco dopo le 16, a monte del bivacco Rossi-Volante a quota 4.000 metri, e ha coinvolto uno scialpinista, sepolto e trascinato per circa 300 metri.

L’uomo è stato recuperato dal Soccorso Alpino Valdostano, allertato da un compagno di gita, non coinvolto e rimasto illeso, che ha dato l’allarme. Lo scialpinista è stato trasportato in pronto soccorso ed è ora in fase diagnostica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button