Valchiavenna, protesta con testa di lupo su cartello stradale

Sotto un lenzuolo con la scritta: "I professori parlano, gli ignoranti sparano"

Alcuni automobilisti hanno segnalato al Comune di Samolaco (Sondrio) la presenza di una testa mozzata di un lupo appesa a un cartello stradale di Era, piccola frazione del paese in Valchiavenna, e sotto un lenzuolo con la seguente scritta: “I professori parlano, gli ignoranti sparano”.

Preferiamo non pubblicare le immagini.

Si tratta probabilmente di una macabra forma di protesta da parte degli allevatori delle valli montane della provincia di Sondrio contro la mancata gestione della politica del fenomeno degli attacchi agli allevamenti da parte dei lupi.

Gli assalti dei predatori, infatti, si ripetono in quota, con gravi danni agli allevamenti di ovini in particolare, ma talvolta anche alle mandrie di mucche al pascolo aggredite da uno o più esemplari. In Valchiavenna, ma anche in altre zone della Valtellina, gli allevatori ritengono che non si stia gestendo il fenomeno. E hanno cominciato a farsi giustizia sommaria per farsi sentire.

fonte

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button