Voleva girare l’Europa col suo piccolo aereo, si schianta sul ghiacciaio del Mulinet

I soccorritori hanno ritrovato ieri a circa 2.800 metri di quota il velivolo dell'americano Dennis Craig

Individuato sul col Santo Stefano, nelle Valli di Lanzo sopra Groscavallo, la carcassa del Cirrus, il piccolo aereo da turismo monomotore ad ala bassa scomparso venerdì scorso mentre sorvolava Ceresole Reale. Trovato alla base del Ghiacciaio del Mulinet, a circa 2.800 mt di quota.

Il velivolo con a bordo il solo pilota, l’ottantenne americano Dennis Craig, si è schiantato in quota dopo essere decollato da Levaldigi, nel Cuneese, per raggiungere Ginevra.

Craig era partito dal Sud Africa con l’obiettivo di girare col suo aereo l’Europa e rientrare poi negli Stati Uniti.

Il maltempo aveva impedito ai soccorritori di sorvolare l’area dove era scomparso il segnale radar. Sul posto l’elicottero del 34° Gruppo Aves Venaria dell’Esercito, con a bordo il personale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese.

Le cause dell’incidente sono in corso di verifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button