Winter 8000 di Bernadette McDonald

Uno dei libri (edito Mulatero) più completi sull’himalaysmo invernale. Un'opera tanto attesa firmata da una delle più stimate autrici del settore. Storie vere, avvincenti, drammatiche dai Giganti della Terra

Steve House Non esistono storie più avvincenti, drammatiche e commoventi di quelle legate all’himalaysmo invernale, fatto di numerosi tentativi, frequenti tragedie e rari successi.

In poche parole: una delle opere più complete sull’himalaysmo invernale. Un libro tanto atteso, finalista di tutti i premi letterari internazionali di montagna. Un libro incredibile, firmato da una delle più stimate autrici del settore.

IL LIBRO

Winter 8000
La Copertina, Edito Mulatero

Winter 8000 è l’ultima opera di Bernadette McDonald, pluripremiata scrittrice canadese specializzata in montagna e alpinismo. Il libro, scorrevole, avvincente ma minuziosamente dettagliato, dedica un capitolo ad ognuno dei giganti di 8000 metri e racconta la sfida dell’uomo per conquistarne la vetta in invernale: Everest, Manaslu, Dhaulagiri, Cho Oyu, Kangchenjunga, Annapurna, Lhotse, Shishapangma, Makalu, Gasherbrum II, Gasherbrum I, Broad Peak, Nanga Parbat e K2.
Questi sono i nomi delle vette leggendarie a cui la McDonald dedica approfonditi capitoli, ripercorrendo le gesta dei polacchi, primi assalitori degli 8000 invernali sotto la spinta del team di Andrzej Zawada, per poi passare dalle imprese di tutti i grandi alpinisti internazionali, compreso Simone Moro, o Tomek Mackiewicz ed Elisabeth Revol, noti per la drammatica vicenda sul Nanga Parbat del 2018. McDonaldi ci racconta di Daniele Nardi e Tom Ballard, di Alex Txikon e Tamara Lunger. Uomini di ghiaccio chiamati dalla montagna. Storie incredibili. Storie vere. Sulle montagne più alte della terra e nella stagione più difficile.
Il libro è ciò che vuole un lettore affamato di cultura di montagna, ma non solo. Perché l’autrice ci rende ogni pagina avvincente. Come fosse un romanzo… 

 

32 pagine di incredibili

foto esclusive,

buona parte di queste inedite

 

Un libro che diventerà una pietra miliare

 

___________________

AUTORE: Bernadette McDonald
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2020
FORMATO: 16 x 23 cm
NUMERO DI PAGINE: 300
CONFEZIONE: cartonato con sovracoperta
CARTA: book creamy 70 gr
FOTOGRAFIE: colori
TRADUZIONE: Piernicola D’Ortona.
REVISIONE TECNICA: Roberto Mantovani
EDITING: Simona Righetti
PESO: 0.4 kg
PREZZO: 23 euro

_____________________

L’AUTRICE

Bernadette McDonald, classe 1951, è una scrittrice canadese, ha scritto numerosi libri sul mondo dell’alpinismo e della cultura di montagna. Alcuni dei quali divenuti best sellers. Con “Voytek Kurtyka. L’alpinista leggendario”, ha vinto il Banff Mountain Book Festival e il Boardman Tasker Award. Nel 2010 ha vinto  il Cardo d’Argento al Premio ITAS con “Tomaz Humar. Prigioniero del ghiaccio”. Ha diretto il Banff Mountain Festival per 20 anni. Pratica diversi sport outdoor.

 

ACQUISTA SU MULATERO

 

 

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button