Yellowstone, il Parco nazionale più antico del mondo

Fondato il 1° marzo 1872 è Patrimonio mondiale Unesco. A cavallo di tre stati USA

Il parco nazionale di Yellowstone è una zona protetta situata negli Stati Uniti, nominata patrimonio mondiale dall’UNESCO e a cavallo di tre stati, ovvero la sezione nord-occidentale del Wyoming (per la maggior parte), il sud-est dell’Idaho (al confine con la foresta nazionale di Caribou-Targhee) e il sud-ovest del Montana (nei pressi della foresta nazionale di Gallatin). Prende il nome dal fiume Yellowstone.

Yellowstone

Fondato il 1º marzo 1872 dal presidente Ulysses S. Grant, Yellowstone è il parco nazionale più antico del mondo e si estende su 8983,18 km², ovvero un’area maggiore di quello dell’intera Corsica e leggermente inferiore a Cipro. Il parco è noto per la sua variegata fauna selvatica e per le sue numerose caratteristiche geotermiche, in particolare i geyser di Old Faithful, tra i più celebri e pittoreschi del luogo. Tra i molteplici ecosistemi che include, quello della foresta subalpina è il più ampio; il parco, a sua volta, rientra in termini di classificazione nella vasta ecoregione terrestre delle foreste delle Montagne Rocciose centro-meridionali.

All’interno del suo vasto perimetro, comprende canyon, fiumi, catene montuose e laghi: a proposito degli specchi d’acqua, il lago Yellowstone è uno dei più grandi laghi d’alta quota del Nord America e sovrasta la caldera di Yellowstone, il più grande supervulcano del mondo considerato dormiente. L’ultima volta che esplose, causò devastanti eruzioni in diverse occasioni negli ultimi due milioni di anni. Ben oltre la metà dei geyser e delle sorgenti idrotermali del mondo si trovano a Yellowstone, tutti alimentati da questo vulcanismo in corso. I flussi lavici e le rocce delle eruzioni vulcaniche coprono la maggior parte dell’area terrestre di Yellowstone: la zona protetta ospita il Vasto ecosistema di Yellowstone (Greater Yellowstone Ecosystem), il più grande complesso del suo genere rimasto in stato quasi intatto sulla Terra nella zona temperata settentrionale. Nel 1978, Yellowstone è stata nominata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Le vaste foreste e praterie includono inoltre esemplari vegetali unici. Gli incendi boschivi si verificano purtroppo ogni anno e nel corso degli enormi roghi del 1988 quasi un terzo dell’area protetta andò in fiamme. Per quanto riguarda il regno animale, sono state documentate centinaia di specie di mammiferi, uccelli, pesci, rettili e anfibi, tra cui diverse ritenute in pericolo o a rischio. Il parco di Yellowstone appare indubbiamente tra i luoghi maggiormente conosciuti per la presenza di megafaunanegli Stati Uniti continentali, se si pensa ad animali quali l’orso grizzly, il lupo grigio, il bisonte americano e il wapiti. La mandria di bisonti del parco di Yellowstone, in particolare, è la più antica e numerosa mandria di bisonti allo stato brado localizzata negli Stati Uniti. Yellowstone mette a disposizione numerose attività ricreative, tra cui escursionismo, campeggio, gite in barca, pesca, birdwatching e percorsi turistici. Le strade asfaltate forniscono un accesso ravvicinato alle principali aree geotermiche, nonché ad alcuni laghi e cascate. Durante l’inverno, i visitatori spesso accedono al parco tramite visite guidate che utilizzano Terra Bus o motoslitte

Il parco di Yellowstone si trova su un elevato altopiano con un’altitudine media di 2.400 m sul livello del mare. Dal punto massimo raggiunto a Eagle Peak di 3.462 m si può raggiungere il minimo estremo di 1.610 m a Reese Creek.
La regione è circondata da massicci appartenenti alle Montagne Rocciose, le cui cime si estendono tra 3.000 e 4.000 metri di quota: a nord-ovest la catena Gallatin, a nord i monti Beartooth, a est e sud-est quella di Absaroka, a sud quella di Teton e ad ovest il massiccio del Madison. La vetta più alta dell’altopiano e del parco di Yellowstone è la già citata Eagle Peak.
La gigantesca caldera dal diametro di 70 km si trova in posizione centrale nel parco: quasi interamente ricoperta da detriti vulcanici, le formazioni superficiali visibili mascherano la spettacolare tettonica sotterranea sottostante. Due gole si trovano nel parco: quella del fiume Yellowstone e il canyon Lewis, gradualmente scolpiti per 640.000 anni dalla forza delle acque dei torrenti che attraversano l’altopiano vulcanico di Yellowstone.

fonte

MAGGIORI INFO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button