Individuato il corpo senza vita di Alex Goldfarb sul Pastore Peak

Due elicotteri lo hanno individuato, in mattinata avevano avvistato i resti di una tenda

AGGIORNAMENTO 18 gennaio 2021, ore 18:00

Individuato il corpo senza vita di Alex Goldfarb. Il corpo è stato visto durante il terzo sorvolo dei due elicotteri sul Pastore Peak.

Molto probabilmente l’alpinista statunitense è caduto. Al momento non si hanno ulteriori dettagli sull’incidente. Era disperso da sabato scorso.

Sul Pastore Peak si stava acclimatando in vista dell’invernale al Broad Peak con l’ungherese Zoltán Szlankó.

__________________________

AGGIORNAMENTO 18 gennaio 2021, ore 15:50

Ricerche in corso sul Pastore Peak dove risulta disperso l’alpinista statunitense Alex Goldfarb. Due elicotteri militari dell’Askari Aviation sono partiti stamani alle 9:00 da Skardu per sorvolare il Seimila.
Al Campo Base K2 hanno prelevato l’islandese John Snorri, il pakistano Sajid Sadpara e l’ufficiale di collegamento dell’esercito.

Gli elicotteri hanno compiuto 2-3 voli sul Pastore Peak. Durante uo dei voli, difficili a causa del forte vento, sono state avvistate tracce di una tenda.

____________________________

Riprendono stamattina le ricerche di Alex Goldfarb, l’alpinista disperso da due giorni sul Pastore Peak (6.209 mt). Alle ricerche parteciperanno, oltre al suo compagno di spedizione al Broad Peak, Zoltan Szlankó, anche l’islandese John Snorri e Sajid Ali Sadpara (in spedizione al K2 insieme a Muhammad Ali Sadpara). M

Le ricerche ieri hanno visto anche l’utilizzo di un drone. Oggi dovrebbero arrivare gli elicotteri dell’esercito pakistano.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button