Alex Txikon: “Spedizione sull’Everest finisce qua per senso di responsabilità”

Covid-19: il basco decide di tornare a casa visto l'avanzare della pandemia al campo base e nel Paese

Il Covid-19, allarme su Everest e anche sul Dhaulagiri. Sul Tetto del mondo la situazione è più preoccupante considerato che al campo base ci sono più di mille persone, al Dhaulagiri in tutto sfiorano i 100.

Le Agenzie continuano il loro lavoro sulla montagna. Pochi giorni fa gli sherpa hanno finito di attrezzare la via e hanno raggiunto la vetta, tra costoro anche Kami Rita Sherpa (record: 25 volte sull’Everest).

Ma c’è anche chi ha deciso di chiuderla qua…

 

LEGGI ANCHE Kami Rita Sherpa 25 volte sull’Everest

 

ALEX TXIKON Qui finisce #Everest202 … Consideriamo conclusa la spedizione per senso di responsabilità in vista dell’avanzata della pandemia. Una decisione ponderata e consensuale tra Sendoa, Iñaki ed io dopo esserci acclimatati a C2 in queste ultime due notti e aver verificato che la situazione sanitaria dell’intera montagna è complicata.
Ringraziamo gli sforzi delle agenzie locali, in particolare Seven Summit Treks, tutte le persone che ci hanno accompagnato e tutti gli amici che abbiamo lasciato al CB in questo contesto di pandemia globale. Vi auguriamo molta, moltissima buona fortuna per le vostre avventure, in particolare a Kilian Jornet e David Goettler. Ora bisogna prendersi cura di se stessi, degli altri e andare avanti.

 

LEGGI ANCHE Covid, situazione allarmante al Dhaulagiri

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button