Altri due morti sul Monviso, precipitano sul sentiero del Postino

I due alpinisti della Val di Susa erano esperti di montagna, l’incidente nella zona di Punta Venezia. Tre vittime in pochi giorni sul Monviso: lunedì mattina un alpinista biellese aveva perso la vita, precipitando in un dirupo, sotto gli occhi del figlio

monviso

 

Il Monviso si è preso tre vite umane in pochi giorni. Morti i due alpinisti caduti ieri pomeriggio nella zona di Punta Venezia, sul massiccio del Monviso, nel Cuneese. Erano originari della Valle di Susa: si tratta di Franco Candetti, 60 anni, residente a Rubiana («un alpinista molto esperto, con anni di escursioni alle spalle», ha detto Roberto Isabello, presidente del Cai di Almese, nel Torinese) e Marino Ambrosia, 51 anni, di Borgone di Susa.

Sono precipitati mentre percorrevano il sentiero del Postino, sul versante del Monviso verso la valle Po, ad una quota di circa 2.700 metri. L’allarme è stato dato da un altro alpinista francese. Ieri la nebbia ha ostacolato i soccorsi. Le due salme sono state portate all’obitorio di Crissolo a disposizione della magistratura.

 

Tre le vittime in pochi giorni sul Monviso. Lunedì mattina un alpinista biellese aveva perso la vita, precipitando in un dirupo, sotto gli occhi del figlio.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button