Cade ponte di neve su Monte Rosa, 18enne precipita in crepaccio e muore

Le ricerche del disperso nel crepaccio sul Monte Rosa (Aosta)

Aveva deciso di festeggiare i suoi 18 anni sulle alpi. Ma una fatalità gli è costata cara. Il crollo di un ponte di neve e la caduta in un crepaccio. Ieri è stato ritrovato dal Soccorso alpino valdostano il corpo del diciottenne scialpinista scandinavo finito ieri l’altro dentro un crepaccio sul Monte Rosa. Era rimasto sepolto dopo il crollo di un ponte di neve. Le guide hanno dovuto scavare a lungo per trovarlo e recuperarlo. L’incidente si è verificato a circa 3.800 metri di quota, sopra la Capanna Gnifetti. A dare l’allarme era stato il padre, che sciava con lui. Sull’accaduto indaga la guardia di finanza.
La vittima, il finlandese Robin Schonberg, avrebbe compiuto 18 anni proprio ieri. Il corpo è stato trasferito nella camera mortuaria di Gressoney-La-Trinité, dove è avvenuto il riconoscimento ufficiale da parte dei familiari. Alle operazioni partecipano anche i carabinieri.
Il giovane era precipitato a circa 35 metri di profondità, all’interno di un crepaccio sotto al Monte Balmenhorn (4.167 metri), nel massiccio del Monte Rosa.

fonte: ansa

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button