Cervino “chiuso” per un giorno per le celebrazioni dei 150 anni dalla prima scalata

Un modo per ricordare i 500 alpinisti morti da allora nel tentativo di scalarlo. “Durante la giornata del silenzio nessuno potrà salire in vetta”, spiega Deborah Camaschella, sindaco di Valtournenche

cervino

 

Per i 150 anni della prima scalata del Cervino, la montagna delle montagne, tante iniziative in corso di questo 2015. Ora arriva quella di “chiudere” il Cervino a qualsiasi attività alpinistica da entrambi i versanti il 14 luglio, quando si celebreranno i 150 anni dalla prima ascensione, compiuta dall’inglese Edward Whymper dal lato svizzero (tre giorni dopo Jean-Antoine Carrel arrivò in cima dal versante italiano).

Un modo per ricordare i 500 alpinisti morti da allora nel tentativo di scalarlo. “Durante la giornata del silenzio nessuno potrà salire in vetta”, spiega Deborah Camaschella, sindaco di Valtournenche.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button