Colpo di Bielecki e Tomaszewski, nuova via su big wall Uli Biaho

Nella Valle del Trango (Karakorum), una via di 800 metri aperta dai polacchi in 11 giorni

Il team polacco di Damian Dany Bielecki e Marcin Tomaszewski ha aperto una nuova via sulla Uli Biaho Gallery, Trango (Karakorum). Un cambio di programma, il loro obiettivo alla partenza era lo Shipton Spire.
L’hanno chiamata “Frozen Fight Club”, (A3, M7, 780 m, 16 lunghezze). Una bella salita in condizioni invernali (temperature sino a -32°C). Undici giorni all’opera su una linghezza di circa 800 metri.

 

Tomaszewski Superare ogni metro è stato molto dispendioso e impegnativo.

Difficoltà fino a A3 in artificiale e M7 in libera, 9 spit utilizzati per tirare su l’attrezzatura e le doppie.

Per prepararsi alla sfida, la squadra si è allenata sulle Alpi. Hanno scalato anche le Grandes Jorasses. Al momento della partenza il team ha perso un pezzo: Pawel Haldas è rimasto bloccato in aeroporto a Berlino per problemi legati alle restrizioni Covid.
Tomaszewski è già salito sul Trango. Ha aperto il “Bushido” lungo quasi 2.000 m (A4, VII+) sulla Great Trango Tower.

 

Il racconto di Tomaszewski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button