Della Bordella e Schüpbach dedicano via su Pizzo Badile a Matteo Bernasconi

Sulla parete nord-est, l'hanno chiamata Crossway of Friendship e l'hanno dedicata al grande amico Matteo Bernasconi

Matteo Della Bordella e lo svizzero Silvan Schüpbach in Val Bregaglia hanno salito una bella via sulla parete nordest del Piz Badile. L’hanno chiamata Crossway of Friendship e l’hanno dedicata al grande amico Matteo Bernasconi. Il Ragno di Lecco morto lo scorso mese di maggio durante un’uscita in Valtellina. La parete nord-est era il sogno di Bernasconi. E i due ora gliel’hanno dedicata, anche se la via salita non è proprio quella sognata dal Berna.

La via di Matteo Della Bordella Silvan Schüpbach

La variante sale un primo pezzo dello Spigolo Nord per poi attraversare la cengia e poi segue la via Linea Bianca (aperta da Igor Koller e Stanislav Silhan nel 1978).

Matteo Dealla Bordella Era il tuo sogno e non il mio… Che io abbia raggiunto il piede di questa parete era quasi un caso, guidato dalla curiosità e dal semplice desiderio di vivere un avventura in montagna con un amico, proprio come piaceva a te. Non è la linea che tu avevi immaginata, non è nemmeno una nuova via, piuttosto una combinazione nata dall’istinto… Questa è quella che spesso ti ha fatto brillare gli occhi: la parete nordest del Badile in piolet traction.

 

 

LEGGI ANCHE È morto Matteo Bernasconi

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button