Denis Urubko e Pipi Cardell festeggiano il loro 6° anniversario sul Kashmal

Prima salita conosciuta di questa montagna di 5.975 metri nella Shigar Valley che hanno chiamato così per il nome del villaggio che sorge ai suoi piedi. Due giorni di avvicinamento e due in stile alpino

Denis Urubko e Pipi Cardell salgono sulla vetta vergine Kashmal, prima salita conosciuta di questa montagna di 5.975 metri nella Shigar Valley. Due giorni in avvicinamento e altri due giorni in stile alpino.

Era il primo obiettivo di Denis Urubko di questa spedizione in Pakistan. Una prima fase per acclimatarsi in vista degli altri progetti, in solitaria: due Ottomila. Questa cima era senza nome, i due hanno deciso di chiamarla Kashmal (per via del nome del villaggio che sorge ai suoi piedi), anche se c’è già chi ha iniziato a chiamarla Cima Urubko.

Dopo il progetto di solidarietà di realizzare una scuola di arrampicata per bambini e ragazzi a Skardu, i due si son mossi verso le montagne. Ora, dopo questa vetta, per Pipi Cardell la spedizione è ultimata, a causa dei problemi fisici non potrà accompagnare Urubko al Gasherbrum, dove tenterà GI e GII.

 

LEGGI ANCHE Denis Urubko è tornato. Obiettivo: 27 Ottomila

 

Salita al Kashmal Peak

La vetta si trova sopra la Shigar Valley, vicino al Khoser Gung. Denis Urubko e Pipi Cardell hanno ricevuto informazioni dagli abitanti locali, che hanno assicurato che non c’erano state precedenti ascensioni di questa montagna.

La loro marcia è iniziata a circa 2.400 metri nella valle, con zaini pesanti con tutto il materiale necessario per la salita. Salita che, dice Urubko, non è stata molto difficile a livello tecnico, attraverso una cresta di 40-45º e un canale con rocce e neve che li ha portati alla spalla (5.450 mt). Lì hanno bivaccato con una nevicata leggera. Il tempo è migliorato in mattinata. Denis Urubko e Pipi Cardell sono partiti intorno alle 4:30. Sono progrediti nella neve alta su pendii a rischio valanghe. Urubko è anche caduto per un paio di metri per il cedimento di una roccia ma la compagna l’ha tenuto con la corda.
Alle 8:30 del mattino erano in vetta. Era il 13 giugno, il sesto anniversario della relazione tra i due, come racconta Pipi Cardell.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button