Ed Viesturs, stile e generosità

Il primo statunitense a salire i 14 Ottomila senza ossigeno supplementare. Ha preso parte a numerosi interventi di salvataggio in alta quota

Ed Viesturs non è soltanto uno dei nostri alpinisti più forti, è anche uno dei più straordinari. Ha dimostrato che è possibile salire le montagne più alte del mondo senza correre rischi inutili e senza sacrificare i propri principi morali. Non ha mai esitato ad aiutare alpinisti in difficoltà anche quando ciò ha significato mettere a repentaglio la propria vita o sacrificare la possibilità di raggiungere la vetta. Ed, in parole semplici, è un autentico eroe.

JON KRAKAUER

Edmund Viesturs (Fort Wayne, 22 giugno 1959), è stato il primo statunitense a riuscire nell’impresa di scalare tutti i 14 ottomila in “stile alpino”, ovvero con una attrezzatura leggera e senza l’ausilio di ossigeno supplementare.

Ha rinunciato alla professione di veterinario per dedicarsi a tempo pieno all’alpinismo professionistico e realizzare il suo obiettivo: i 14 Ottomila.

Nel 1992 ha ricevuto il David A. Sowles Memorial Award dall’American Alpine Club, prestigioso riconoscimento assegnato ad alpinisti che si siano distinti per il valore e la generosità nelle operazioni di salvataggio.

Attualmente tiene conferenze e seminari motivazionali per aziende, collabora come consulente al design e al testing di indumenti e strumenti per l’outdoor e si dedica alla scrittura.

Il primo Ottomila lo conquista nel maggio del 1989, il Kangchenjunga, mentre l’ultimo dei quattordici è l’Annapurna, conquistato nel maggio del 2005. È salito per sette volte sull’Everest. Ha al suo attivo più di 20 scalate riuscite su cime oltre gli Ottomila metri.

Nel 1996 ha preso parte alle riprese del film documentario Everest, nel quale interpreta la parte di sé stesso intento a scalare per la quarta volta la montagna più alta del mondo. Durante la tragedia fu parte attiva dei soccorsi.
Appare anche nel film Vertical Limit in un breve cameo.

Principali ascensioni

DataMontagna
18 maggio 1989Kangchenjunga
8 maggio 1990Everest
15 maggio 1991Everest
16 agosto 1992K2
9 maggio 1994Everest
16 maggio 1994Lhotse
6 ottobre 1994Cho Oyu
18 maggio 1995Makalu
4 luglio 1995Gasherbrum II
15 luglio 1995Gasherbrum I
23 maggio 1996Everest
29 settembre 1996Cho Oyu
23 maggio 1997Everest
22 aprile 1999Manaslu
4 maggio 1999Dhaulagiri
30 aprile 2001Shishapangma
23 giugno 2003Nanga Parbat
15 luglio 2003Broad Peak
17 maggio 2004Everest
12 maggio 2005Annapurna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button