Escursionista morto in Piemonte, precipita su Sentiero degli Stambecchi

Si tratta di un uomo di 54 anni di Caselle. L'allarme e i soccorsi

Tragedia ieri nel Torinese, dove un uomo è precipitato da un salto di rocce ed è morto: si tratta di un escursionista, Gianpiero Gaiottino, 54enne di Caselle. L’uomo ha perso la vita sul Sentiero degli Stambecchi a Balme. Approfittando dell’allentamento del lockdown con la fase 2 ha deciso di fare  un’escursione ieri mattina, poi non ha più dato notizie e ieri sera è scattato l’allarme, lanciato dalla figlia. I soccorritori hanno raggiunto l’area del cosiddetto “Labirinto verticale”, caratterizzata da salti di roccia e tratti esposti, anche con passaggi attrezzati. Si ipotizza che l’escursionista sia caduto a circa quota 1700 mt per circa 100 metri.

I tecnici del soccorso alpino e speleologico del Piemonte hanno trovato il corpo dell’uomo verso le 22. Il personale sanitario del 118 non ha potuto fare altro che accertarne il decesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button