Escursionisti colti da attacchi di panico, conto da 700 € a testa per l’elisoccorso

Protagonisti tre giovani sul sentiero dei Geroni, Monte Stivo (Trentino)

Gruppo di giovani escursionisti colti da attacci di panico in quota. E allertano il Soccorso Alpino del Trentino. È accaduto lo scorso 25 marzo, protagonisti due ragazzi di Mori del 1999 e una ragazza di Ala del 1997. Erano sul sentiero dei Geroni (Monte Stivo – TN). Dal versante di passo Bordala, meta il rifugio Prospero Marchetti. Ma all’improvviso, a circa 1900 mt di quota, si son trovati impossibilitati ad andare avanti. E hanno lanciato l’allarme.
I tre giovani facevano parte di un gruppo di sei escursionisti.

L’allarme

La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è giunta poco prima delle 17:00. La Centrale ha chiesto l’intervento dell’elicottero, considerato anche che stava facendo notte e l’intervento a piedi sarebbe stato più lungo.

Così i tre ragazzi sono stati recuperati con l’ausilio del verricello e portati, sani e salvi, a valle. Non si è reso necessario il ricovero in ospedale.

Il conto

Per l’intervento i tre dovranno pagare 700 euro a testa (2.100 euro). Così come prevede la normativa in vigore per il trasporto di persone illese in quanto non si è trattato di intervento sanitario per infortunio o malore e quindi il trasporto in ospedale.

3 Commenti

  1. 700 euro a testa sono troppo pochi. Questa gente non è in grado di fare escursioni senza guida. L’elicottero serve per i casi veri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button