Etna, si risveglia il cratere di sud-est

È il 13° parossismo in un mese. Attività stromboliana ieri sera

L’Etna non si ferma più… nella notte nuove bizze del vulcano. Si tratta del 13esimo parossismo nel cratere di sud-est in un mese. L’Osservatorio etneo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia fa sapere che le telecamere di sorveglianza hanno monitorato una ripresa dell’attività stromboliana dal cratere di sud-est iniziata ieri intorno alle 21.10.

Contestualmente è continua l’attività alla Voragine, Bocca Nuova e cratere di nord-est. L’ampiezza media del tremore vulcanico ha mostrato un incremento portandosi su valori alti. Le sorgenti del tremore sono state localizzate nel cratere di sud-est a una profondità di circa 2,5 chilometri.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button