Everest, la nuova altezza si conoscerà entro l’estate

I topografi cinesi ieri hanno raggiunto la vetta dell'Everest. Le misurazioni

Altezza Everest: si saprà in estate se il Tetto del Mondo è cresciuto o si è abbassato con l’età. Ciò che maggiormente potrebbe aver influito è il terremoto che ha colpito il Nepal.
Ieri i topografi cinesi hanno ragigunto la vetta e hanno installato le sofisticate apparecchiature per le misurazioni. Ora occorrerà attendere l’estate per conoscere l’esito delle misurazioni. Circa due/tre mesi. Le precedenti misurazioni risalgono al 1975 e al 2005, con un’altezza rispettivamente di 8.848,13 metri e di 8,844,43 metri.

Il ministero delle Risorse Naturali della Repubblica Popolare Cinese fa sapere che i i topografi hanno installato strumentazone in sei punti differenti sulla montagna. Sono calcoli complessi, ci vorrà tempo per eliminare ogni margine di errore causato da vari fattori.

Il team in vetta ha anche misurato la profondità di neve e ghiaccio in vetta.

La spedizione

L’arrivo in vetta ieri, 27 maggio 20120, alle ore 11. La via era stata completamente aperta ieri da 6 guide di alta montagna cinesi. Un’operazione che ha facilitato l’ascesa dei topografi.

Questo era il terzo tentativo di vetta, i primi due falliti a causa delle condizioni meteo. Soprattutto forti venti e tanta neve.

Le guide in vetta sono: Dorje Tsering, Tenzing Norbu, Dompa, Tashi Gonpo, Tsering Norbu e Dorjee. Sono, ovviamente, i primi a raggiungere la vetta dell’Everest in questa stagione. Everest chiuso agli alpinisti da tutti i versanti a causa dell’emergenza Covid-19. La Cina ha dato il permesso solo a questa spedizione per celebrare la prima salita cinese sull’Everest e per effettuare le nuove misurazioni.

Il team di topografi ieri era a C2 e da lì ha raggiunto il campo 3 a quota 8.300 metri. Da lì è partito intorno alle 2 di stanotte e come detto alle 11 era in vetta.

Lavori sull’Everest

La Cina ha approfittato di questo stop sull’Everest per effettuare alcuni lavori. Innzitutto per portare la tecnologia 5G sulla montagna e poi ha installato degli impianti di smaltimento dei rifiuti al campo base.

Le infrastrutture 5G sono state installate in due campi ad altitudini di 5.300 metri e 5.800 metri, forniranno velocità di download di circa 1 gigabit al secondo.

In un secondo step altri infrastrutture sono state installate a 6.500 metri, fornendo così rete 5G anche in vetta all’Everest.

China Mobile Non solo un’altra sfida estrema in una zona di esclusione della vita umana, ma abbiamo anche gettato solide basi per il successivo sviluppo del turismo intelligente 5G e delle comunicazioni 5G per scopi scientifici e di ricerca.

leggi anche Il 5G arriva in vetta all’Everest  

leggi anche Everest, Cina installa impianti smaltimenti rifiuti al campo base

foto: xinhua

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button