Everest, Nepal annuncia divieti: no a disabili e in solitaria

everest grande

Il Ministero del Turismo del Nepal ha annunciato la nuova proposta di modifica delle norme che riguardano le spedizioni sull’Everest e altri Ottomila del Paese. Le novità sono diverse, tra le quali spicca il divieto di scalata a ciechi e amputati di entrambe le gambe così come non sarà più possibile, se la norma venisse approvata, le salite in solitaria. Non solo. L’età minima sarà di 16 anni.

La nuova proposta comprende anche una norma voluta tanto dagli sherpa (tanto che la scorsa primavera vi fu uno sciopero dei portatori al cb dell’Everest). Ossia la ricezione del certificato di vetta. La polemica scoppiò perché le autorità rifiutarono di rilasciare certificati agli sherpa sostenendo che non erano membri della spedizione.

Staremo a vedere.

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button