Grandes Jorasses: cede roccia e precipita per 200 metri, morto francese

Il giovane alpinista è precipitato poco sotto la vetta, una porzione di roccia ha ceduto sotto i suoi piedi

Grandes Jorasses: un alpinista francese è morto ieri precipitando lungo la parete e finendo in un crepaccio mentre era impegnato in una salita in vetta.

L’incidente

L’incidente è avvenuto in mattinata. Lo scalatore, Florian Saillard, di 30 anni, residente in Alta Savoia, era nei pressi della vetta, a 3.900 metri di quota, quando una porzione di roccia ha ceduto sotto i suoi piedi ed è caduto per 200 metri, finendo nel crepaccio terminale del ghiacciaio.

Grandes Jorasses: i Soccorsi

Con lui c’era un compagno – rimasto illeso – ma i due procedevano slegati. Sul posto è intervenuto il Soccorso Alpino valdostano che ha recuperato il corpo.

 

leggi anche Cervino: precipita e muore alpinista 26enne polacco

 

La salma è stata portata all’obitorio del cimitero di Aosta. Le operazioni per l’identificazione della vittima sono state effettuate dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Entreves.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button