La Cina introduce nuova regola, bloccate tante spedizioni himalayane

himalaya

Senza preavviso, senza alcun informativa a livello internazionale la Cina ha introdotto una nuova clausola per le spedizioni himalayane. E in tanti in questa primavera hanno dovuto farne le spese. Dapprima la cancellazione della spedizione coreana con Jorge Egocheaga alla parete sud del Lhotse, poi il progetto estivo (ora primaverile) di Kilian Jornet alla parete nord dell’Everest, poi i guai risolti di Hervé Barmasse che di tutta corsa è dovuto ridiscendere a valle per risolvere la questione, ora il team internazionale (formato da Adam Bielecki, Louis Rousseau, Rick Allen e Felix Berg) intenzionato a salire la nord del Cho Oyu e ha dovuto ripiegare sulla parete ovest dell’Annapurna.

Il motivo? Il veto è per gli alpinisti che che negli ultimi tre anni sono stati in Pakistan. I cinesi, come si diceva senza alcun preavviso, hanno chiuso le porte agli alpinista qualora abbia viaggiato per più di un mese in Pakistan negli ultimi tre anni.

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button