L’ora del rimpatrio per i tre francesi morti sul Mingbo Eiger

La squadra di soccorso ha ritrovato i corpi sulla parete nord a 4.800 metri di quota

Ritrovati i corpi dei tre alpinisti francesi, Louis Pachoud, Gabriel Miloche e Thomas Arfi, scomparsi il 26 ottobre sul Mingbo Eiger (zona Ama Dablam).

Il ritrovamento

Sono stati individuati sulla parete nord della montagna. Le speranze di trovarli ancora vivi erano nulle. Sul luogo segni di una valanga, nei giorni scorsi erano stati trovati materiali e attrezzature dei tre.

Le spoglie si trovano a Kathmandu, verranno presto rimpatriati.

 

LEGGI ANCHE Nessuna traccia dei tre francesi dispersi in Nepal

I soccorsi

A trovarli una forte squadra di guide nepalesi, tra cui Mingma G, Vinayak J Malla, Ang Dawa Sherpa, Tsering Pemba Sherpa e Pemba Gyalzen Sherpa. Avevano ripreso le ricerche dopo lo stop a causa del maltempo. I corpi sono stati recuperati a un’altitudine di 4870 metri.

La spedizione

Facevano parte di una spedizione francese del Groupe of Alpine Excellence (GEAM). Erano lì per tentare nuove vie nella valle del Khumbu in Nepal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button