L’orsetto ritrovato senza mamma sta bene, il veterinario lo visita vestito da orso

Parco nazionale d’Abruzzo: in pochi giorni è cresciuto di 300 grammi e continuano i controlli sanitari. Si cerca la mamma e si pensa ad un suo reinserimento in natura

orso pnalm

 

Si sta nutrendo a sufficienza, tanto da essere cresciuto di 300 gr. in pochi giorni, inoltre stanno continuando i controlli sanitari per controllare lo stato di salute generale.

Ci stanno arrivando richieste dai visitatori, dai Media e dai diversi programmi televisivi di poter vedere, toccare o filmare l’orsetto.
Ci dispiace molto perché, pur comprendendo il desiderio che un tale evento accende, al momento bisogna pensare prima di tutto al bene del cucciolo.
Infatti il Parco, che non ha ancora abbandonato l’idea di un possibile ritorno dell’orsetto in natura, deve garantirgli la massima tranquillità riducendo il contatto al minimo per evitare l’imprinting sull’uomo, per cui gli  si avvicinano soltanto il veterinario e la persona che lo sta nutrendo, vestiti da orso.

Da sabato sono continuate anche le operazioni di perlustrazione a tappeto della zona, sia per cercare segni di presenza della madre, sia per verificare che non ci fossero segni di possibili avvelenamenti.
Ad oggi possiamo affermare che fortunatamente non sono stati trovati segni di bocconi avvelenati e, purtroppo, però, ancora nessun segno di mamma orso.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button