Matteo Bernasconi, un murales in ricordo del Ragno

Il Ragno di Lecco travolto da una valanga in Valtellina

Matteo Bernasconi vive nei cuori di chi lo ha conosciuto, amato; e vive sui muri dell’Urban Wall (Milano  Climing Factory). Qualcuno ha realizzato un murales raffigurante proprio il Berna, il Ragno di Lecco (e guida alpina) morto sotto una valanga in Valtellina.

Il suo corpo è stato ritrovato dal Soccorso alpino nel Canale della Malgina, Pizzo del Diavolo.

Classe 1982 era originario di Como (viveva a Busto Arsizio). Matteo Bernasconi era membro dei Maglioni Rossi dal 2003, nel 2009 è diventata Aspirante Guida Alpina e Guida Alpina nel 2011.

Aveva un grande amore, la Patagonia. Molte avventure, molte soddisfazioni in quelle terre.

La sua morte ha sconvolto il mondo dell’alpinismo e quanti lo avevano conosciuto. In molti hanno voluto salutarlo (qui articolo).

L’abbraccio delle Guide Alpine della Lombardia (qui articolo), le quali hanno aperto una raccolta fondi per la famiglia (qui articolo).

Per chi volesse rispondere all’appello delle Guide Alpine della Lombardia, nella foto in basso troverete tutte le info necessarie.

matteo bernasconi

 

La compagna di Matteo Bernasconi

La prima volta che ti ho visto eri al bar della palestra, con una birra in mano, ovviamente. Ho pensato “E lui dovrebbe farmi lezione?!” Da quel giorno siamo stati come calamite.
Pensavo non c’entrassimo nulla l’uno con l’altra, e lo ripetevo spesso… Tu invece dicevi che eravamo fatti per stare insieme. Avevi ragione. Non ci siamo più lasciati e nonostante a volte litigassimo come belve, tornavamo ad essere più legati di prima. Il sole e la luna.
Non ci chiamavamo quasi mai “amore”, ma con te e Kate ho scoperto cos’è l’Amore incondizionato.
Eri puro, come la Natura in cui volevi stare. Sincero e libero. Mi hai insegnato a sorridere alla vita e insieme abbiamo riso a crepapelle. Abbiamo avuto troppo poco tempo per la nostra famiglia… Ma quello che ho avuto è stato spettacolare. Fuochi artificiali. Non so cosa darei per avere un’altra chance con te. So che la tua anima è ancora accanto alla mia.
Aspetto la nostra prossima vita insieme…
Stai tranquillo, io e Kiki siamo circondate da Angeli su questa terra.
Ti amo.
Ora e per sempre,
La tua M

fonte: ragni di lecco

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button