Monte Coltignone, 26enne precipita per 200 metri

Un’altra tragedia in pochi giorni sulle montagne del lecchese. Due tragedie, diverse tra loro. Ieri davamo notizia del geologo deceduto a causa di una frana in una grotta.

 

LEGGI ANCHE Morto il geologo Alessandro Guastoni, travolto da frana in una grotta

 

Un’altra tragedia

Un’altra perona, un giovane di 26 anni, è precipitato nel vuoto per oltre duecento metri sul Monte Coltignone. Il ragazzo, originario della provincia di Monza, stava percorrendo il sentiero Belvedere quando è scivolato nel vuoto e ha fatto un volo di oltre duecento metri. Era partito dai Piani Resinelli.
Ma a un certo punto qualcosa è andato storto ed è precipitato. A dare l’allarme sono stati altri escursionisti che lo hanno visto precipitare all’improvviso.

Inutili i soccorsi

Da Como si è subito alzato l’elisoccorso di Areu ed una squadra del Soccorso Alpino (Cnsas, XIX Delegazione Lariana) è partita da terra per raggiungere il ragazzo, visto che la zona è particolarmente impervia. Quando lo hanno raggiunto, il 26enne era già morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Back to top button