Mulm, tra Italia e Svizzera il “Museo più lungo del mondo”

Lungo l'asse del Gottardo un progetto di mostre, esposizioni ed eventi sulle storiche modalità di trasporto utilizzate negli spostamenti transfrontalieri e sulle nuove modalità di trasporto ecosostenibili. Previsti anche percorsi

Si chiama Mulm: il Museo più lungo del mondo. Un progetto di mostre, esposizioni ed eventi sull’arco alpino, che abbraccia i territori svizzero ed italiano.

Il progetto prende spunto dall’inaugurazione della Galleria del San Gottardo, avvenuta nel 2016, ed è finalizzato alla creazione di un collegamento culturale tra i territori sia italiani che svizzeri interessati da tale cambiamento.

Il progetto MULM permetterà un avvicinamento culturale tra due realtà confinanti che ancora interagiscono tra loro in misura limitata.

Il Museo più lungo del mondo

In quest’ottica, i musei interessati dal progetto diventano sale del “museo più lungo del mondo”, in grado di valorizzare il patrimonio storico e culturale relativo alla mobilità sostenibile riscoprendo, al tempo stesso, le radici del viaggio attraverso le alpi.

I temi

I temi principali del Museo saranno incentrati sulle storiche modalità di trasporto utilizzate negli spostamenti transfrontalieri e sulle nuove modalità di trasporto ecosostenibili.

Quest’ultimo tema verrà sviluppato anche mediante creazione di specifici percorsi, con tappe in corrispondenza di luoghi di rilevanza storica e tecnologica.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button