Ok del Governo, si può andare in montagna nella propria regione

Le ultime novità del DPCM del Governo per la fase-2: consentito spostarsi con mezzi pubblici o privati per raggiungere il luogo individuato per svolgere tali attività. Le altre disposizioni

Ok, è fatta! All’interno della propria regione l’attività motoria e sportiva è consentita. Non solo nel proprio domicilio, ma ora sono consentiti anche gli spostamenti, pubblici e privati all’interno della propria regione.

Queste le ultime novità del DPCM del Governo in merito alla Fase-2 in vigore dal prossimo 4 maggio (gli aggiornamenti attuali sono datati 2 maggio).
Sono, ovviamente, da considerare eventuali misure restrittive emanate dalle varie Regioni e dai Comuni.

ULTIME NEWS DAL GOVERNO

 

Si può uscire per fare una passeggiata?

Si può uscire dal proprio domicilio solo per andare al lavoro, per motivi di salute, per necessità (il decreto include in tale ipotesi quella di visita ai congiunti, vedi FAQ), o per svolgere attività sportiva o motoria all’aperto. Pertanto, le passeggiate sono ammesse solo se strettamente necessarie a realizzare uno spostamento giustificato da uno dei motivi appena indicati. Ad esempio, è giustificato da ragioni di necessità spostarsi per fare la spesa, per acquistare giornali, per andare in farmacia, o comunque per acquistare beni necessari per la vita quotidiana, ovvero per recarsi presso uno qualsiasi degli esercizi commerciali aperti (vedi FAQ). Inoltre, è giustificata ogni uscita dal domicilio per l’attività sportiva o motoria all’aperto. Resta inteso che la giustificazione di tutti gli spostamenti ammessi, in caso di eventuali controlli, può essere fornita nelle forme e con le modalità consentite. La giustificazione del motivo di lavoro può essere comprovata anche esibendo adeguata documentazione fornita dal datore di lavoro (tesserini o simili) idonea a dimostrare la condizione dichiarata. In ogni caso, tutti gli spostamenti sono soggetti al divieto generale di assembramento, e quindi all’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza minima di un metro fra le persone.

È consentito fare attività motoria o sportiva?

L’attività sportiva e motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente, a meno che non si tratti di persone conviventi. A partire dal 4 maggio l’attività sportiva e motoria all’aperto sarà consentita non più solo in prossimità della propria abitazione. Sarà possibile la presenza di un accompagnatore per i minori o per le persone non completamente autosufficienti.
È obbligatorio rispettare la distanza interpersonale di almeno due metri, se si tratta di attività sportiva, e di un metro, se si tratta di semplice attività motoria. In ogni caso sono vietati gli assembramenti.
Al fine di svolgere l’attività motoria o sportiva di cui sopra. Non è consentito svolgere attività motoria o sportiva fuori dalla propria Regione.

Posso utilizzare la bicicletta?

L’uso della bicicletta è consentito per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi che proseguono l’attività di vendita. È inoltre consentito utilizzare la bicicletta per svolgere attività motoria all’aperto. In ogni circostanza deve comunque essere osservata la prescritta distanza di sicurezza interpersonale.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

12 Commenti

    1. Bella domanda: non credo però che tu possa andare neppure da domani, 18 maggio, in cui inizia la Fase 2; perché devi comunque entrare in Abruzzo e quindi passare da una regione all’altra. Per intenderci, è vero che la zona del lago della duchessa ricade in parte nella provincia di Rieti, però per arrivarci devi comunque entrare in territorio abruzzese.

  1. Scusatemi, dove si legge che si può usare la propria macchina per raggiungere il posto dove svolgere attività motoria?

  2. Ma sì, alimentiamo un po’ di inutili speranze. A parte veneto e liguria, non si può andare proprio da nessuna parte, se non per gravi necessità o incombenze lavorative. Col cavolo che possiamo andarci a fare un’allegra scampagnata in montagna presso la nostra seconda casa!

  3. no, non sono ammessi spostamenti al di fuori dalla tua provincia vedi ordinanza della tua regione lazio
    Ordinanza Regione Lazio n. 56 del 2 maggio 2020 art. 4 lett. b

  4. si può andare solo INDIVIDUALMENTE solo all’interno della propria Regione ma nel Lazio solo all’interno della Provincia di residenza, sic❗️

  5. Se la propria Regione, il proprio Comune, e quello nei pressi del quale si trova il sentiero che vogliamo percorrere, non hanno emesso disposizioni ulteriori rispetto a quelle del Governo, confermo che questo articolo dice correttamente e che da domani potremo finalmente rivivere le nostre amate montagne!

  6. La regione e i comuni possono emettere disposizioni più limitative? Io abito nella provincia di Milano e vorrei andare a fare una camminata in provincia di Bergamo, per la precisione a San Lucio – Pizzo Formico, località del comune di Clusone. Località che frequento abitualmente con mio marito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button