Oscar Eckenstein, il pioniere del K2 e inventore del moderno rampone

La prima seria spedizione al K2 nel 1902: i britannici raggiunsero i 6500 mt. Ridisegnò i ramponi e accorciò il manico della piccozza

Nato a Londra il 9 settembre 1859 Oscar Johannes Ludwig Eckenstein è stato un pioniere dell’alpinismo. Ottimo scalatore, nel 1892 fece parte della prima spedizione britanica in Karakorum. Nel 1902 fu il leader della spedizione internazionale al K2, la prima che superò i 6500 metri sul K2. Eckenstein è noto anche, o meglio soprattutto, per le innovazioni tecniche che introdusse nell’attrezzatura alpinistica: ridisegnò i ramponi, modificandoli così come sono oggi e accorciò il manico della piccozza.

La Vita

Il padre di Eckenstein era un ebreo socialista, sua madre inglese. Era un ingegnere ferroviario, e ha lavorato per la International Railway Congress Association fondata a Bruxelles nel 1885. È stato uno dei primi membri del National Liberal Club. Nel 1918 sposò Margery OE Edwards. Non ebbero figli. È morto l’8 aprile 1921.

Alpinismo nelle Alpi

Insieme a Matthias Zurbriggen realizza la prima salita del Stecknadelhorn (4.241 m) nelle Alpi Pennine l’8 agosto 1887 e il 10 luglio 1906, insieme a Karl Blodig e Alexis Brocherel, ha fatto la prima salita di Mont Brouillard.

L’amicizia con Aleister Crowley

Eckenstein è stata una delle poche persone che ha scalato con Aleister Crowley. Nella sua autobiografia “Confessioni”, Crowley loda Eckenstein in diversi passaggi, citando la sua forza atletica.

Il Baltoro e K2

Eckenstein era membro di una spedizione guidata da Sir Martin Conway al Baltoro nel 1892. La spedizione è stata sponsorizzata dalla Royal Society, la Royal Geographical Society e della British Association. Conway e Eckenstein avevano un conflitto di personalità profonda e Eckenstein si ritirò dalla spedizione dopo sei mesi. Eckenstein raccolse in un diario tutti  idati della spedizione e poi ne fece un libro “The Karakorams e Kashmir”.

Eckenstein fu il leader del primo serio tentativo di scalata al K2 nel 1902. Il tentativo riguardò la parete  Nord-Est, e Aleister Crowley fu membro della spedizione. Al suo arrivo in India, Eckenstein fu arrestato dalle autorità britanniche per tre settimane con l’accusa di essere una spia. Lui e Crowley erano convinti che Martin Conway fu il responsabile per aver tentato di interferire con il loro tentativo sul K2. Poi, solo quando minacciarono di portare la questione ai giornali, Eckenstein fu rilasciato.

Ci vollero 14 giorni solo per arrivare ai piedi della montagna. Dopo cinque tentativi seri e costosi, la squadra raggiunse i 6.525 metri (21.407 piedi).

Le innovazioni in attrezzature e tecnica

Alla fine del 19esimo secolo, la tipico piccozza misurava 120-130 cm di lunghezza. Eckenstein ha iniziato la tendenza a piccozze più corte e leggere, della misura di 85-86 cm. Eckenstein è stato tra gli inventori del moderno rampone.

Era un sostenitore dell’arrampicata senza guida in un periodo in cui il pensiero convenzionale nel Club Alpino era che gli scalatori dovevano essere guidati da guide professionali.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close