Soccorso alpino a pagamento in Lombardia, ecco la Delibera

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato il Piano tariffario relativo alla legge regionale che prevede il pagamento del soccorso alpino in determinate situazioni

soccorso alpino

 

Sommariamente: per un mezzo di soccorso di «base» (ambulanza con soccorritori certificati di cui un autista) la compartecipazione per l’escursionista-alpinista è di 56 euro l’ora; per un mezzo di soccorso «intermedio» (ambulanza con infermiere e autista-soccorritori certificati) la compartecipazione di spesa è di 70 euro e per uno di soccorso «avanzato» (ambulanza con autista-soccorritore certificato, medico e infermiere) 115 euro all’ora. Tale quota a carico dell’utente viene calcolata in base ai minuti di effettivo impegno della risorsa.

Una cosa è certa: l’utente non potrà sborsare una cifra superiore a 780 euro. Questo è il tetto massimo. È prevista, inoltre, una riduzione del 30% a favore dei residenti in Lombardia.

 

Nel dettaglio leggere la Delibera di Giunta.

LA DELIBERA

 

In merito all’approvazione del Piano tariffario in giornata è intervenuta anche il consigliere regionale e relatrice del progetto di legge Lara Magoni.  Leggi l’articolo.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button