Stefano Ghisolfi libera un altro 9a+ ad Arco. L’ha chiamato The Bow

Il climber piemontese ha tenuto duro dopo settimane di lavoro

Stefano Ghisolfi libera “The Bow” sulla falesia di Padaro ad Arco di Trento. Un bel 9a+. Ci ha lavorato sodo, non ha mollato e dopo alcune settimane di tentativi è arrivato l’ok.

“The Bow” è un concatenamento tra due vie già esistenti: “Fine di un’epoca” (8b) e “Omen Nomen”, 9a liberato sempre da Ghisolfi nel 2017.

Ghisolfi nel post-lockdown

The Bow significa Inchino. Il climber piemontese in questo post-lockdown ha lavorato sodo e i risultati sono arrivati. Prima di queato bel risultato, sempre ad Arco ha liberato “Beginning” (9a/+), all’Eremo di San Paolo.

Stefano Ghisolfi sui social

Il puzzle è completo e il mio ultimo progetto ′′The Bow′′ (L ‘ inchino) 9 a+ è finito! Il caldo estivo non mi ha fermato e posso finalmente iniziare ad allenarmi per il prossimo progetto definitivo!
Grazie per gli incoraggiamenti e i commenti positivi in questi giorni provando The Bow! Mi hai aiutato molto e mi hai motivato a continuare a provare nonostante le tenute scivolose e le mani sudate dell’estate! Ho una nuova citazione da condividere: ′′Le condizioni sono solo uno stato mentale, ma a volte anche il bel tempo e l’aria fresca possono aiutare′′.

leggi anche Montagna, pillole di sicurezza

 

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close