Pubblicato il: Sab, Lug 9th, 2016

Trekking e Yoga: la nuova montagna che avanza

sms_solidale_944
Anche in Italia prende sempre più piede il voler fare yoga con la montagna da sfondo, immersi nel silenzio e in panorami incontaminati

yoga trekking

Trekking e Yoga: due attività che sempre più stanno prendendo piede in Italia. E da un po’ anche insieme. Sono tanti che praticano questa disciplina e anche in Italia vi sono scuole che effettuano corsi ad hoc ed offrono esperienze del genere.

Camminare ed interiorizzare: dentro i propri respiri, intenzioni, desideri, automatismi, vissuto e pensieri, ma soprattutto dentro il proprio corpo.

E a pensarci bene le due attività vanno d’amore e d’accordo. La montagna, i panorami, i silenzi, l’armonia. Il trekking esalta il movimento fisico in un contesto naturale. Lo Yoga gioca sulla concentrazione. Entrambe attività fisiche. Il trekking più di movimento, lo yoga di meditazione: entrambe col fine di rinforzare il proprio corpo.

Certo che lo yoga può essere molto utile per riequilibrare la postura e decontrarre la muscolatura rilassando tendini ed articolazioni dopo una bella passeggiata tra i monti. Per non parlare di allontanare stress, ansia e via dicendo…

L’inventore di questa nuova disciplina è Paolo Ricci, un maestro di Kundalini yoga, amante anche del Trekking.

Certo una visione molto distante dalla montagna a misura di sportivo con in testa l’obiettivo della vetta, di record vari e quant’altro…

Basta fare una ricerca veloce sul web e scoprirete un mondo nuovo, due mondi accomunati dalla montagna!

© 2016, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com