Trovata morta la giovane infermiera-istruttrice Cai di Roncade

Sara Camolese era scomparsa da circa 48 ore. Stamattina il ritrovamento del corpo da parte degli uomini Cnsas Veneto. Probabilmente è scivolata in una zona impervia e rocciosa

soccorso alpino 1

 

“Poco prima delle 9, è stato ritrovato il corpo senza vita della giovane escursionista scomparsa mercoledì, dopo essere partita in mattinata da Erto per un giro in montagna. I soccorritori stanno provvedendo al recupero della salma, in una zona in quota tra Erto e Casso”. La notizia arriva direttamente dal Soccorso Alpino e Speleologico del Veneto. Probabilmente è scivolata su sentiero impervio. Le ricerche erano riprese stamattina dopo il rientro ieri delle ultime squadre del Soccorso alpino. Sara Camolese (professione infermiera ed istruttrice Cai), 30 anni, di Roncade (TV) ieri l’altro – la macchina parcheggiata nel centro di Erto – era stata vista l’ultima volta attorno alle 11, abbigliamento da montagna, con zaino e racchette da camminata. Nulla si sapeva della meta scelta per la sua gita e il cellulare non era raggiungibile. Una volta scattato l’allarme per il suo mancato rientro, lanciato dai genitori, i soccorritori avevano iniziato a perlustrare tutti i sentieri che partono a monte e a valle dall’abitato, verso il lago, verso Borgà, verso la Val Zemola. Poi anche l’elicottero della Protezione civile della Regione Friuli ha sorvolato l’area per poi portare in quota diverse squadre. Presente anche l’elicottero dei vigili del fuoco. Sul posto due unità cinofile del Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi e il molecolare, bloodhound, del Soccorso alpino di Cuneo. Prezioso il fiuto dei cani che hanno indirizzato i loro conduttori marcando e delimitando una fascia compresa tra Erto e località Pradon-Costa, dove parte la strada per la Val Zemola, in cui si apre una profonda gola, e dove domattina verranno ulteriormente concentrate le ricerche.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button