Alaska, ok di Trump a ciambelle e fari per uccidere cuccioli di orsi e lupi

L'amministrazione Trump ha abolito in Alaska i divieti imposti 5 anni fa da Obama

Via libera di Trump a ciambelle e fari per stanare e uccidere cuccioli di orso e lupo. La notizia sta facendo il giro del mondo e di certo non sta raccogliendo molti consensi.
Ma intanto i cacciatori americani a breve potranno tornare nei parchi nazionali dell’Alaska ad usare pratiche che erano state messe al bando dall’amministrazione Obama per proteggere gli animali.  Trump ha infatti abolito il divieto, imposto cinque anni fa, di utilizzare specifiche tattiche di caccia. Parliamo di risvegliare gli orsi in letargo nelle loro tane usando come esca dolci o stanare lupi con i loro cuccioli abbagliandoli con i fari.

Non solo. Aboliti i divieti di sparare animali da velivoli, imbarcazioni o snowmobile. La pubblicazione delle nuove misure è prevista nel Federal Register, la gazzetta ufficiale Usa, e la loro entrata in vigore scatterà dopo un mese.

In questo modo l’amministrazione accoglie le richieste dei funzionari eletti dell’Alaksa, in gran parte cacciatori, che consideravano le regole imposte nel 2015 dall’amministrazione Obama più severe di quelle vigenti nel resto degli Usa ed una violazione delle pratiche tradizionali dei nativi della regione.

leggi anche Spunta orso alle spalle del bambino in Trentino, l’incredibile video

Stop degli ambientalisti. I quali considerano tutto ciò crudele. Per di più quei parchi sono molto visitati da turisti di tutto il mondo proprio con la speranza di poter vedere questi animali.

«Sparare ad una mamma orso ed al suo cucciolo in letargo non è il tipo di tradizione che i nostro parchi nazionali dovrebbero preservare», ha dichiarato Theresa Pierno, presidente National Parks Conservation Association. Il direttore dell’associazione per l’Alaska, Jim Adams, ha poi spiegato che il vero obiettivo della misura è ridurre la popolazione di lupi ed altri predatori per aumentare i numeri di caribù, alci ed altre prede preferite dai cacciatori.

fonte

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button