Alex Txikon torna dall’Antartide e vola verso Ama Dablam ed Everest

Alex Txikon è rientrato dalla sua spedizione in Antartide e dopo due giorni a casa è partito per l’Himalaya: destiazione Ama Dablam ed Everest

Alex Txikon ha trascorso a casa appena 48 ore al ritorno dalla spedizione alpinistica in barca vela nella penisola antartica. Oggi volerà  in Nepal per la seconda tappa della sua spedizione Road to Himalayas: la scalata invernale all’Ama Dablam e all’Everest.

A Katmandu, Txikon incontrerà il resto del team dell’Ama Dablam: i compagni spagnoli Oscar Cardo e Jonatan García – che poi tenteranno anche l’Everest -, Ramón Portilla, Sergio Pérez, Francisco Miguel Fernández, Alejandro Albacete, David Javega, Jesús Morales, José Manuel Zapata e Francisco Hurtado e gli alpinisti nepalesi Pasang Sherpa e Chhepal Sherpa. Félix Criado e Íñigo Gutiérrez, che hanno lasciato la Spagna in auto e hanno viaggiato per 13.000 km, sono già arrivati in Nepal e dovrebbero raggiungere Kathmandu oggi, giusto in tempo per unirsi alla spedizione.

Il team prevede di volare a Lukla il 12 gennaio e raggiungere il campo base dell’Ama Dablam entro il 16 gennaio.

Durante il trekking di avvicinamento, la squadra di arrampicata sarà accompagnata da Juan Alejandro Martínez, José Urbano e Jesús Bermúdez, tre alpinisti disabili che, insieme a quattro preparatori e al fotografo Álvaro Sanz, proseguiranno poi lungo la valle del Khumbu fino al campo base dell’Everest, situato a 5,300m.

Per quanto riguarda la recente spedizione di Txikon nella penisola antartica, dove il team ha  aperto due nuove vie, presto, fanno sapere dal suo team, seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button