Col tarassaco voglia primaverile di depurarsi e di rimettersi in forma

La ricetta per preparare una leggera e gustosa insalata a base di tarassaco, vero toccasana dopo i vizi dell'inverno e delle festività pasquali

La primavera è il periodo classico per depurare l’organismo dalle scorie e per rimettersi in forma. Una dieta leggera ricca di verdure e legumi di stagione e un po’ di attività fisica all’aperto sono un vero toccasana dopo il lungo inverno. E’ giusto quindi moderare la quantità di cibo senza però rinunciare al gusto.

La natura come sempre ci viene in aiuto offrendoci i suoi frutti spontanei che tutti facilmente possiamo trovare appena fuori dal caos cittadino. Ad esempio un’erba selvatica molto comune e facile da reperire è il tarassaco. Una pianta dalle note proprietà depurative, che si può raccogliere già in questo periodo nei prati, la cosa importante da ricordare è di raccogliere le foglie appena nate in luoghi lontani dall’inquinamento. ( il latte del gambo del fiore e del soffione è velenoso, non ingerirlo mai!)

Con un coltellino si tagliano solo le foglioline giovani che sono le più tenere e un poco meno amare.

Con il tarassaco (foglie e i petali dei fiori) si può preparare una gustosa insalata, fresca, leggera e di un bellissimo colore!

 

Ingredienti per una persona

  • 2/3 manciate di foglie fresche di tarassaco, i petali di una ventina di fiori appena sbocciati
  • 1 arancia rossa biologica
  • 1/2 cucchiai di olio alle erbe
  • 1/2 cucchiai di aceto di mele
  • Un cucchiaio di miele d’acacia
  • pepe macinato fresco
  • 1 cucchiaino di senape dolce

Lavare bene sotto l’acqua fredda le foglie giovani del tarassaco, scolarle e tagliarle a pezzettini. Sbucciare l’arancia e tagliarla a dadini, tenendo da parte un cucchiaino scarso di scorza grattugiata ( deve essere biologica non trattata). Preparare una marinata con l’olio, l’aceto, la senape,il miele, il pepe, i petali di tarassaco e la scorzetta d’arancio. Unire l’arancia con il suo succo alle foglie di tarassaco e condire con la marinata. Lasciare riposare dieci minuti e servire l’insalata in una bella ciotola colorata, l’effetto cromatico sarà sorprendente!

Isabella Corti

 

© 2015 – 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button