E la primavera porta la neve

Oggi e domani nevicate anche a bassa quota sull'Appennino e localmente anche al nord

E la primavera porta la neve. L’irruzione di aria artica continentale arrivata dalla Russia durerà ancora per circa 48 ore sull’Italia. Davvero paradossale che l’ondata di freddo più lunga del semestre freddo si sia avuta proprio in concomitanza con l’equinozio di Primavera.

La neve sarà la grande protagonista di questo evento, neve che cadrà fino a quote molto basse e non solo al Centro-Sud ma localmente anche al Nord.

Meteo neve mercoledì

Al mattino deboli nevicate sulla dorsale Tosco Emiliana fino a bassa quota, neve anche in Umbria, interne marchigiane e Abruzzo, sempre a bassa quota localmente anche prossima al piano. Neve a bassa quota anche su dorsale campano lucana, intorno 500m sulla Sila e sui rilievi della Sardegna. Pomeriggio qualche fiocco sul basso Piemonte e sulle Alpi orientali dai 600-700m. Neve debole anche su dorsale tosco emiliana, interne adriatiche, dorsale campano lucana e rilievi sardi intorno 300-500m. In serata neve debole sulle Alpi centro occidentali oltre 400-600m. Neve debole anche lungo l’Appennino centro meridionale dai 300m del settore tosco emiliano fino ai 500-600m di Campania e Basilicata

Meteo neve giovedì

Al mattino debole neve fino a bassa quota su Emilia Romagna, interne Toscane, Umbria e interne marchigiane. Neve debole anche su Abruzzo, Molise, Appennino campano lucano  dai 400-700m dell’Abruzzo fino ai 900m della Basilicata. Pomeriggio debole neve sulle Alpi occidentali dai 500-800m. Debole neve anche in Emilia Romagna e interne toscane dai 400-500m in rialzo di quota. Ultime nevicate in Abruzzo sui 700m in rialzo oltre i 1000m. Altrove neve che diventa pioggia anche alle quote medio alte entro sera.

Giorni successivi

Il rialzo termico impedisce nevicate se non in quota su Alpi e Appennino settentrionale.

fonte: 3bmeteo.com

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button