Jess Roskelley, fu il più giovane americano sull’Everest

Il forte scalatore americano morto con David Lama e Hansjõrg Auer sotto una valanga mentre scendevano dall’Howse Peak

Jess Roskelley, scalatore americano (nato il 13 luglio 1982), salì l’Everest nel 2003 insieme a suo padre John. All’età di vent’anni divenne il più giovane americano a raggiungere la vetta del Monte Everest.

Roskelley ha iniziato la sua carriera nell’arrampicata in montagna come guida sul Monte Rainier. Ha superato l’esame Rainier Mountain Guides all’età di diciotto anni, e all’età di vent’anni (nel 2003) aveva raggiunto la vetta 35 volte come guida.

Il più giovane americano sull’Everest

Nel marzo 2003, Roskelley e suo padre, l’alpinista John Roskelley, si recarono sul Monte Everest come membri di una spedizione chiamata “Generazioni sull’Everest”. Padre e figlio raggiunsero con successo la vetta il 21 maggio 2003.

Alcune sue vie

Roskelley più tardi, mentre viveva a Spokane, ha diviso il suo tempo in Alaska tra l’arrampicata e il lavoro come saldatore di carri armati. Nell’ottobre 2012, lui e John Frieh hanno scalato una nuova via sul Monte Wake nella catena montuosa dell’Alaska. Hanno chiamato il percorso The Cook Inlet.  Nell’aprile 2013, Roskelley, Ben Erdmann e Kristoffer Szilas hanno forgiato una nuova via sulla Cittadella, un picco nelle montagne Kichatna dell’Alaska. Il percorso, che si trova accanto a Supa Dupa Couloir, è stato chiamato Hypa Zypa Couloir.

Era sposato con Allison Spencer. Due sorelle, Jordan e Dawn Roskelley.

La tragedia sull’Howse Peak

È morto nell’aprile 2019 insieme a David Lama e Hansjõrg Auer, sotto una valanga mentre scendevano dall’Howse Peak (3.295 mt), nel Banff National Park (Canada). Salirono per la parete est. La tragedia accadde in discesa.

 

LEGGI ANCHE Un vuoto incolmabile: David Lama, Hansjõrg Auer e Jess Roskelley

La fondazione

Dopo la sua morte, famiglia e amici hanno creato la Jess Roskelley Foundation. Promuove progetti pubblici all’aperto nell’entroterra nord-occidentale Usa e sta lavorando con lo Spokane Parks per costruire una struttura di arrampicata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button