Recuperate le salme dei due giovani alpini precipitati sul Gran Sasso

soccorso alpinoIl  9° reggimento Alpini ha recuperato, insieme al Cnsas, i due giovani precipitati in un canalone sul Gran Sasso lo scorso venerdì. I due militari pugliesi erano partiti da Campo Imperatore per raggiungere la vetta del Corno Grande per la via normale. Ma giunti alla Conca degli Invalidi qualcosa è andato storto, i due sono precipitati nel burrono con un volo di circa 200 metri nella valle dei Ginepri. 
Non è stato colpito facile quello dei soccorritori, nei giorni scorsi, infatti, la squadra è stata presa di sorpresa da una bufera . Comunque, stamani, ancora con condizioni meteo avverse, sono giunti sul luogo dell’incidente  hanno recuperato le salme dei due  alpini. Riscesi a Prati di Tivo, i loro corpi sono stati condotti nella camera ardente allestita all’interno della caserma Pasquali.

© 2014, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close