Sul Monte Bianco per sensibilizzare sulla donazione organi

emmanuel gastaud

Emmanuel Gastaud ha raggiunto una prodezza. Salire il Monte Bianco in scialpinismo nonostante i suoi problemi di salute. Una sfida che è stata lanciata per promuovere la donazione di organi. Il 36enne è stato operato già due volte per trapianto di rene ma aveva un scommessa da fare. Una malattia che lo ha acocmpagnato sin dalla nascita, il primo trapianto nell’adolescenza. Una salita di 8 ore. Da tremila metri della Capanna Grands Mulets sino in vetta. Era accompagnato da un amico, Jean-Marc. La sua impresa per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della donazione di organi, in Francia vi sono 20mila persone in attesa di trapianto.

Il trapianto mi ha permesso di avere una vita normale, anche le persone malate possono vivere le loro passioni.

fonte e foto: france3, emmanuel gastaud

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button