Valanga pendici del Vettore (Marche), recuperate persone isolate

Il Corpo Forestale dello Stato è intervenuto nella frazione Foce di Montemonaco ed ha portato via 4 turisti, due anziani cardiopatici e altri tre residenti. Un’altra ha deciso di rimanere a casa. Intervento difficile a causa del forte vento

montemonaco valanga

 

Recuperate nove delle dieci persone isolate senza corrente elettrica né riscaldamento da quasi due giorni nella frazione Foce di Montemonaco alle pendici del monte Vettore.
Sono stati necessari due viaggi dell’elicottero AB 412 partito dalla base di Rieti. Le condizioni meteo particolarmente avverse per il forte vento e turbolenze in quota hanno reso l’operazione particolarmente complessa.
Le persone salvate sono 4 turisti, due anziani cardiopatici e altri tre residenti. L’altra persona che risultava isolata, un 40enne del posto, ha deciso di rimanere nella sua abitazione e pertanto è stato rifornito con il carburante necessario a superare il periodo critico. Attualmente tutte le persone risultano in buone condizioni di salute.
Sono tuttora presenti accumuli di neve sulle pendici dei monti sovrastanti il centro abitato e pertanto il rischio valanghe è ancora elevato.
Il ripristino della viabilità richiederà molto tempo sempre a causa degli ingenti quantitativi di neve depositata.

L’operazione di recupero è avvenuta anche ieri mattina con un elicottero del corpo forestale partito da Rieti. Ma l’operazione non è riuscita a causa del forte vento in quota (oltre 50 nodi) che ha costretto l’equipaggio a rientrare alla base.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close