Walter Bonatti e “La montagna scintillante”

Il racconto inedito (Solferino Editore) della conquista del Gasherbrum IV (Karakorum) da parte della spedizione italiana del 1958

È una lotta veramente disperata la nostra, fra la realtà e noi stessi, ma alla fine siamo noi a vincere e alle 12:30 esatte le nostre bandierine sventolano o meglio sbattono al vento burrascoso della vetta. Siamo sulla punta massima del GIV a 7980 metri di quota.

Così Walter Bonatti rievoca la conquista del Gasherbrum IV da parte della spedizione italiana il 6 agosto del 1958. Un’epica impresa tra le nevi perenni del Karakorum, diversa da tutte le altre, compiuta su una via che nessuno mai più ripeterà nei successivi sessant’anni.

 

IL LIBRO

LA MONTAGNA SCINTILLANTE WALTER BONATTI
La Copertina

SOLFERINO e il CAI – Club Alpino Italiano – collaborano e pubblicano il racconto del grande alpinista attraverso il Museo Nazionale della Montagna di Torino, che ne ha curato la realizzazione.
La storia rimasta nascosta per decenni e che riemerge oggi nelle pagine scritte da Walter Bonatti al ritorno dall’avventura, ci fa  rivivere una delle grandi pagine della storia delle scalate himalayane.
Bonatti riscrive la storia con rivelazioni sulla spedizione, il ricordo dei compagni Carlo Mauri, Riccardo Cassin, Bepi De Francesch, Toni Gobbi, Giuseppe Oberto, Donato Zeni e Fosco Maraini, i dettagli e le difficoltà estreme del lento ed emozionante avvicinamento alla vetta e qualche polemica al rientro in Italia.
Un documento straordinario che restituisce la dimensione epica di una grande impresa attraverso le parole del suo indimenticato protagonista.

 


AUTORE: Walter Bonatti
EDITORE: Solferino
LINGUA: Italiano
PAGINE: 215
ANNO: 2018
COLLANA: Tracce
FORMATO: Cartonato
PREZZO: 17 €

 

Fosco Maraini C’è poco da dire: Bonatti è un dio. Quando tocca a lui vedo il puntino rosso della sua maglia che avanza, vorrei dire senza sforzo, certo con decisione e leggerezza uniche, fino al punto di sosta; gli altri a paragone sono creta e terra, umile carne umana.

 

COMPRA SU SOLFERINO

 


 

L’AUTORE

Walter Bonatti. Un nome. Un mito. Un alpinista che resterà per sempre nella storia. Nato a Bergamo il 22 giugno 1930 (deceduto a Roma il 13 settembre 2011), è arrivato molto lontano. È stato non solo uno dei più grandi alpinisti di sempre, ma anche un esploratore, giornalista, scrittore e fotoreporter.
Non a caso, fu soprannominato «il Re delle Alpi», fu anche guida alpina, autore di libri e numerosi reportage nelle regioni più impervie del mondo, molti dei quali come inviato esploratore del settimanale Epoca… (leggi di più).

 

 

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button