Pubblicato il: Ven, Lug 26th, 2019

Precipita e muore su Pale di San Martino. Era con marito e figli piccoli

sms_solidale_944

Una donna olandese di circa 50 anni è morta in seguito ad una caduta mentre percorreva il sentiero 709 che dalla val Canali, nel Primiero, porta al rifugio Pradidali, sulle Pale di San Martino.
La donna, che è stata recuperata ormai senza vita dagli uomini del Soccorso alpino giunti sul posto in elicottero, era assieme ai due figli ed al marito.

Una tragedia. Ora i figli sono nelle mani degli psicologi per i popoli. Il figlio 12enne (l’altro 14enne) ha anche tentato di scendere giù per il ghiaione al fine di raggiungere il corpo immobile della mamma precipitata nel vuoto per circa 100 metri.

È bastato mettere un piede in fallo e la donna è precipitata davanti agli occhi di marito e figli. Poi la chiamata al 112. Erano le 9,30 di stamani. Si trovavano a quota 1.800 metri quando la donna è inciampata in uno dei passaggi più esposti del sentiero.

Sul posto l’elisoccorso e una squadra di 5 operatori della Stazione Primiero. Ma per la donna non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno recuperato il figlio 12enne che stava scendendo dalla mamma immobile in fondo al ghiaione e poi hanno recuperato anche la salma, così una volta ricomposta è stata portata nella camera mortuaria di Pieve nel Comune di Primiero.

Infine i soccorritori hano raggiunto il marito e l’altro figlio e accompagnati a valle.

© 2019, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com