Grand Combin, scarica sassi travolge cordata: morti alpinista e guida

Tragedia oggi sul Gran Combin: due morti il bilancio dell’incidente avvenuto questa mattina sul Grand Combin. Alla base dell’incidente una scarica di sassi che ha travolto una cordata che era diretta sulla vetta. A perdere la vita un alpinista italiano, mentre la guida alpina che conduceva la cordata, Federico Daricou, della Società del Cervino, è rimasto gravemente ferito e poi è morto all’ospedale di Sion a causa delle ferite riportate.

Le operazioni di soccorso, condotte da Air Glacier, sono state rallentate dalle cattive condizioni del tempo. Anche il soccorso alpino valdostano è stato allertato ma non ha potuto raggiungere la zona dell’incidente con l’elicottero a causa del maltempo in quota. Non è escluso il coinvolgimento di altri alpinisti.

La cordata formata dalle due vittime era partita nella notte dalla Cabane di Valsorey. L’incidente si è verificato sotto il Colle Meitin, a circa 3.500 metri di quota, in una ripida zona di misto. Oltre ai due sono stati coinvolti nell’incidente anche tre olandesi, due dei quali sono rimasti feriti e il terzo è illeso. La guida alpina Federico Daricou è stato soccorso e elitrasportato all’ospedale di Sion, dove è deceduto.

fonte: ansa

© 2019, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button