Manaslu: Txikon rinuncia al tentativo di vetta, troppo vento

"Ogni volta ci siamo più vicini! Anche se è vero che ci resta sempre meno tempo allo scadere del permesso, ci proveremo ancora se il tempo migliora"

AGGIORNAMENTO 19 febbraio ore 18:15

Alex Txikon e il suo team costretti a rinunciare al tentativo di vetta al Manaslu a causa delle condizioni meteo.

Txikon Il buon senso ci ha fatto voltare indietro ai 7.050 m, quando eravamo di fronte alla rampa verso C4. La sicurezza viene prima di tutto e se avessimo continuato con quel vento sicuramente non l’avremmo raccontato… Siamo già al CB, tutto bene!! È stata una giornata molto lunga e dura ma siamo molto contenti di quello che abbiamo ottenuto.
Ogni volta ci siamo più vicini! Anche se è vero che ci resta sempre meno tempo allo scadere del permesso, ci proveremo ancora se il tempo migliora.

 


 

AGGIORNAMENTO 18 febbraio ore 18:20

Notizie dallo staff di Alex Txikon.

Alex ci comunica via radio di aver raggiunto i 6.600 metri. “Quello che abbiamo scalato in tre giorni siamo riusciti a farlo in uno. Stiamo “de puta madre” e contentissimi del lavoro svolto”.
Oggi hanno fatto un ottimo lavoro, ma sono ancora a 1.700 metri dalla cima dell’ottava vetta più alta del pianeta. Il tempo di oggi è stato più favorevole di quanto previsto dalle previsioni, vediamo se continua così. Domani proveranno ad attrezzare fino a C4, dove riposeranno e valuteranno l’attacco, “dobbiamo valutarlo minuto per minuto”.
Sono pieni di motivazione e forza, ma l’ultima parola spetterà alla neve e al vento. Forza Alex, Iñaki, Namja, Gelum e Cheppal!

 


Alex Txikon continua a salire sul Manaslu. Stamani ha lasciato C1.  È intorno ai 6.300 mt.

Con lui, fanno sapere dallo staff del basco, ci sono Iñaki e gli sherpa. Simone Moro ieri è tornato al campo base e speriamo, scrivono dallo staff di Txikon, possa unirsi al gruppo domani (oggi, ndr) se il tempo tiene.

Negli ultimi giorni vento e neve hanno reso molto difficile il lavoro, ma sembra che il tempo sia migliorato un po’.

Un altro sherpa, Kalden, è tornato a Kathmandu a causa del mal di stomaco.

Moro, come si diceva, ieri è ridisceso al campo base.

Moro Una volta arrivato a C1 e che aveva già iniziato a nevicare ho telefonato a Karl Gabl che mi ha comunicato che la finestra di bel tempo si è ridotta di 24 ore (dunque solo 18 con neve e 19 solo con qualche nuvola) e poi sarebbero arrivati venti forti.
Io ho il limite di fidarmi ciecamente di Gabl che non sembra l’unico a predire l’arrivo di venti forti e nubi.
Io rimango qua al campo base a disposizione per ogni necessità dei miei compagni.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button