Denis Urubko rinuncia al Rakhiot Peak: “Troppo pericoloso”

Il compagno Maksim Berngard è caduto in un crepaccio e Pipi Cardell si è ammalata

Il Rakhiot Peak, una delle vette del massiccio del Nanga Parbat, si è rivelato molto duro per Denis Urubko, sua moglie Pipi Cardell e il loro amico Maksim Berngard. Il team ha deciso di tornare a casa. Sono arrivati al campo base il 6 novembre scorso per un tentativo fuori stagione sulla vetta di 7.070 metri. Ma non pensavano di trovare la montagna in tali condizioni. Pericolose.

Urubko a Desnivel Stiamo annullando la salita a 5.100 m. Il rischio valanghe e i crepacci hanno reso la salita troppo pericolosa: Maksim è caduto in uno di questi e si è fatto male al piede, e Pipi è malata.

I tre stanno tornando in città. I tre hanno in tasca un permesso con scadenza 26 novembre.

Rakhiot Peak

Il Rakhiot è stata salito per la prima volta nel 1932, in circostanze curiose. Avvenne durante la prima spedizione guidata da Willy Merkl al Nanga Parbat, dal versante del Rakhiot. L’austriaco Peter Aschenbrenner e il tedesco Herbert Kunigk tentarono una linea migliore attraverso la spalla del Rakhiot per salire il Nanga. Così i due partirono in esplorazione sino a quando arrivarono in cima a questa vetta secondaria.

Il Nanga Parbat è stato scalato per la prima volta attraverso il versante Rakhiot il 3 luglio 1953 dall’alpinista austriaco Hermann Buhl, membro di una squadra austro-tedesca, guida da Karl M. Herrligkoffer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button